Piano di realizzazione e di svolgimento delle attività di tirocinio

 

Le attività di tirocinio hanno la funzione di favorire l’integrazione tra le conoscenze teoriche in via di acquisizione nel corso di studi e la pratica professionale. Il tirocinante ha la possibilità di sperimentare modi diversi di costruire le proprie conoscenze grazie al confronto e allo scambio costruttivo con il personale della scuola accogliente.

L’esperienza del tirocinio rappresenta una fonte di ricchezza per tutti i soggetti coinvolti: tirocinanti, insegnanti e alunni. Per il tirocinante è occasione di conoscenza diretta del contesto scolastico come ambiente educativo ed istituzionale; per gli insegnanti è occasione di confronto tra la professionalità e la ricerca didattica stimolando la riflessione sull’agire quotidiano; per gli alunni, la presenza di altre figure professionali  è una occasione per interagire con diversi stili di insegnamento e sperimentare diverse relazioni affettive; per gli insegnanti tutor è opportunità di un confronto continuo e di crescita professionale.

Si partirà da una iniziale analisi dell’organizzazione della scuola mediante la consultazione del POF, del Programma Annuale e della Contrattazione di Istituto. Sarà importante una osservazione in situazione dei vari attori della scuola, partecipando ad alcune riunioni collegiali . Lo “Studio di un caso concreto” per prefigurare e ricostruire i processi decisionali, metterà in evidenza i comportamenti dei diversi attori coinvolti. Il tirocinante parteciperà ad incontri con il tutor in riferimento a metodologie didattiche, mezzi e strumenti programmati per le classi di riferimento . Una parte del tirocinio riguarderà il lavoro autonomo del corsista da svolgere per soddisfare le finalità del percorso di studio.

OBIETTIVI

  • Conoscere la scuola: legislazione, struttura, organizzazione.
  • Osservare per capire la realtà scolastica.
  • Progettare, sperimentare, documentare, riflettere al fine di realizzare percorsi didattici.
  • Operare nell’ottica dell’innovazione e della flessibilità.
  • Servirsi delle nuove tecnologie.

COMPITI DEL TUTOR

  • rispettare quanto stabilito nel Progetto di Tirocinio e correlarsi con il Tutor Coordinatore
  • essere un facilitatore dell’apprendimento fornendo supporto attraverso risorse, conoscenze teoriche, esperienze idonee;
  • svolgere un’azione di guida, di sostegno e di orientamento promuovendo un atteggiamento riflessivo;

COMPITI DEL TIROCINANTE

  • seguire le indicazioni del Tutor e degli Insegnanti Ospitanti e fare riferimento ad essi per qualsiasi esigenza di tipo organizzativo;
  • essere responsabile del proprio percorso formativo assumendo un atteggiamento propositivo;
  • inserirsi nel contesto scolastico rispettando gli obblighi di riservatezza circa le informazioni riservate  di cui venga a conoscenza;
  • rispettare i regolamenti della scuola e le norme in materia di igiene e sicurezza.