Modulistica didattica

Modulistica Progetti e Adempimenti finali

MODULISTICA PROGETTI PTOF - COMMISSIONI E RELAZIONI FINALI

SCHEDE PROGETTI POF

Scheda progetti con scheda finanziaria

Scheda-program-progetto-e-scheda-finanziaria-previsione (1)

Scheda progetto curricolare senza scheda finanziaria

Scheda-progetto curricolare

RELAZIONE FINALE COMMISSIONI

Modello Relazione Commissioni

RELAZIONE FINALE PROGETTI

SCHEDA MONITORAGGIO FIGURA ESPERTO ESTERNO PROGETTI PTOF

MODULISTICA ADEMPIMENTI FINE ANNO SCOLASTICO
ALTERNATIVA INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA

INDICAZIONI PER L'INSEGNAMENTO DELL' ATTIVITÀ ALTERNATIVA ALLA  RELIGIONE CATTOLICA

Premessa

L’IC Brin intende assicurare, all’interno del Piano Triennale dell’Offerta Formativa (PTOF), come ribadito nel comma 16 della Legge 107/2015, pari opportunità a tutti quegli alunni che si non avvalgono del’IRC. La facoltà di avvalersi o non avvalersi dell’insegnamento della religione cattolica viene esercitata dai genitori al momento dell'iscrizione.

Ogni anno, viene poi consegnata agli alunni che non si avvalgono dell'IRC, un modulo per esprimere la preferenza alle diverse opzioni previste dalla normativa:

A Attività didattiche e formative;

B Attività di studio e/o di ricerca individuali con assistenza di personale docente;

C Non frequenza della scuola nelle ore di insegnamento della religione cattolica (questa opzione può essere effettuata solo se l’insegnamento è collocato alla prima o all’ultima ora di lezione)

OPZIONE A: Attività didattiche e formative

Per gli alunni che non si avvalgono dell’IRC, le cui famiglie scelgono l'opzione A, cioè un'attività di insegnamento alternativo all'IRC, il nostro Istituto articola l’offerta nelle seguenti aree di Progetto:

 INFANZIA

  • Un mondo da fiaba
  • Ortolandia
  • Coloriamo la scuola

PRIMARIA

  • Un mondo da fiaba
  • Ortolandia
  • Philosophy for children
  • Cittadini del mondo (attività di cittadinanza ed intercultura)
  • Attiva-Mente (attività pratico-ludiche-artistiche-creative)
  • Bibliolab (attività di lettura-scrittura creativa e biblioteca digitale)

SECONDARIA

  • Tecnologica-Mente (attività collegate all’uso delle tecnologie informatiche)
  • Cittadini del mondo (attività di cittadinanza ed intercultura)
  • Attiva-Mente (attività pratico-ludiche-artistiche-creative)
  • Bibliolab (attività di lettura-scrittura creativa e biblioteca digitale)

I docenti incaricati dell’insegnamento, ogni anno, elaboreranno, all’interno di queste aree progettuali, un percorso di argomenti e attività, nel modo che riterranno più rispondente ai bisogni formativi degli alunni.

 FINALITA’

Promuovere lo sviluppo armonico e integrale della persona, all’interno dei principi della Costituzione italiana e della tradizione culturale europea, nel rispetto e valorizzazione delle diversità individuali e culturali.

OBIETTIVI EDUCATIVI

  • Educare alla convivenza sociale nel rispetto delle differenze.
  • Educare alla conoscenza delle diverse culture.
  • Potenziare la “consapevolezza di sé”.
  • Educare all’interiorizzazione e al rispetto delle regole come strumenti indispensabili per una convivenza civile.
  • Sviluppare le capacità di collaborazione, di comunicazione, di dialogo e di partecipazione all’interno degli impegni e delle esperienze scolastiche.
  • Favorire un atteggiamento di convivenza rispettosa delle regole democratiche.
  • Diffondere la cultura della solidarietà e della cittadinanza attiva Contenuti

MODALITA’ ORGANIZZATIVE

Nella scuola dell’Infanzia e nella Primaria, gli alunni svolgeranno attività individualizzate o in piccoli gruppi, nell’ambito di una classe parallela, oppure in uno spazio extra-aula, in presenza dell’insegnante individuato.

Nella scuola Secondaria, gli alunni svolgeranno l’attività in presenza dell’insegnante incaricato, in uno spazio extra aula. La programmazione dei percorsi, per tutti e tre gli ordini di scuola, sarà elaborata sulla base di un modello predisposto presente nel sito della scuola.

Nella scuola Primaria e Secondaria, i docenti incaricati dell'insegnamento dell' Attività Alternativa all’IRC partecipano ai Consigli di classe e alle operazioni di scrutinio, e partecipano a tutte le fasi della valutazione solo per le alunne e gli alunni che si avvalgono del suddetto insegnamento. La valutazione è espressa con un giudizio sintetico (Insufficiente/Sufficiente/ Buono/ Distinto/ Ottimo), sulla base dei criteri individuati e approvati dal CD.

VERIFICA E VALUTAZIONE

Nella Programmazione su scheda predisposta, il docente individuerà le competenze tra quelle di seguito elencate:

Competenze da valutare (segnare con una crocetta)
[] COMUNICAZIONE NELLA LINGUA ITALIANA
[] COMPETENZA DIGITALE
[] IMPARARE AD IMPARARE
[] COMPETENZE  SOCIALI E CIVICHE
[] SPIRITO DI INIZIATIVA E IMPRENDITORIALITA’
[] CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE

e gli obiettivi misurabili che intende perseguire e valutare.

CRITERI DI VALUTAZIONE ALTERNATIVA IRC

OTTIMO (10):  L'alunno partecipa in modo attivo e vivace a tutte le attività proposte, dimostrando interesse e impegno lodevoli. E' ben organizzato nel lavoro che realizza in modo autonomo ed efficace. Molto disponibile al dialogo educativo

DISTINTO (9) : L'alunno dà il proprio contributo con costanza in tutte le attività; si applica con serietà; interviene spontaneamente con pertinenza. E' disponibile al confronto e al dialogo educativo.

BUONO (7/8):  L'alunno è abbastanza responsabile e corretto, discretamente impegnato nel lavoro proposto; è partecipe e disponibile all'attività didattica e al dialogo educativo

SUFFICIENTE (6): L'alunno ha un sufficiente interesse nei confronti degli argomenti proposti; partecipa anche se non attivamente, è disponibile al dialogo educativo se stimolato.

INSUFFICIENTE (5): L'alunno non dimostra il minimo interesse nei confronti dell’insegnamento, non si applica ad alcun lavoro richiesto. Il dialogo educativo è totalmente assente.

-------         -------     -------     -------    --------    --------    --------    --------   --------    ---------  ---------

OPZIONE B: Attività di studio e/o di ricerca individuali con assistenza di personale docente

La scelta di questa opzione, si configura come ora di studio individuale, guidato all’approfondimento personale di alcuni temi concordati tra alunno/a e docente assegnato.

Gli insegnanti, incaricati di svolgere l’attività, partecipano alle valutazioni periodiche e finali per gli alunni che hanno scelto tale opzione fornendo, in sede di consiglio di classe, “elementi conoscitivi sull'interesse manifestato e il profitto raggiunto da ciascun alunno”.

All’inizio dell’attività, il docente concorda con l’alunno un piano di studio non curricolare   e predispone una progettazione relativa all’organizzazione dell’attività (VEDI SCHEDA PREDISPOSTA DI SEGUTO);  l’allievo produrrà, in modo autonomo, entro la fine dell’anno scolastico, un lavoro originale oggetto di valutazione formativa (trattandosi di uno studio individuale assistito, il docente non dovrà esprimere alcun giudizio nella scheda di valutazione dell'alunno, nè partecipare agli scrutini o agli esami ma soltanto fornire ai docenti del Cdc la scheda di osservazione di seguito riportata)

SCHEDA CON CRITERI DI VALUTAZIONE PER ATTIVITA’ DI STUDIO CON ASSISTENZA DI PERSONALE DOCENTE

FREQUENZA

[] regolare         [] irregolare

GESTIONE DEL TEMPO

[] Responsabile   [] non sempre responsabile  []  poco responsabile

CAPACITA’  ORGANIZZATIVA E DI CONCENTRAZIONE:

[] efficace  [] buona [] sufficiente [] inefficace

PROGRESSIONE NELLE COMPETENZE:

[] stabile             [] positiva

Scheda Progettazione Alternativa IRC Primaria

SCHEDA ALTERNATIVA IRC PRIMARIA

Scheda Progettazione Alternativa IRC Secondaria

SCHEDA ALTERNATIVA IRC SECONDARIA

Scheda Progettazione Alternativa IRC Infanzia

SCHEDA ALTERNATIVA IRC infanzia

Opzione studio libero assistito:

1.Scheda progettazione

Scheda Progettazione studio libero assistito

2. Scheda di osservazione

SCHEDA OSSERVAZIONE STUDIO LIBERO ASSISTITO

 

Modulistica scuola Secondaria 

Prove standardizzate - Valutazione interna d'Istituto

VALUTAZIONE INTERNA D'ISTITUTO

Il nostro Istituto, ai fini della valutazione interna dei processi di apprendimento e in base agli obiettivi predisposti nel PDM (Piano di Miglioramento), prevede la somministrazione di tre prove standardizzate per classi parallele nella scuola Secondaria e Primaria di tutte le sedi nelle discipline: Italiano Matematica Inglese (scuola Secondaria e Primaria) Francese (Scuola Secondaria, nelle classi I a partire dal II quadrimestre).

Le modalità di somministrazione verranno, di volta in volta, comunicate tramite Circolare.

Programmazioni e obiettivi minimi disciplinari
Programmazione generale di classe
Criteri valutazione del comportamento in riferimento competenze cittadinanza
Relazione finale generale di classe (ccordinatore)
Relazioni finali disciplinari

Classe 1° - 2° - 3°

Relazione finale disciplinare

Schema per report problematiche classe (coordinatore)

Schema per report problematiche classe (coordinatore)

Report finale problematiche classe-coordinatore

Materiale esami e Vademecum scrutini
Curricolo Verticale
Consiglio orientativo

CONSIGLIO ORIENTATIVO CLASSI TERZE

consiglio orientativo (3)

Criteri Valutazioni disciplinari e numero minimo di prove
Giudizi Globali: schema

Giudizi II quadrimestre

a.s. 2019-2020

Classi I-II

Giudizi classi 1 e 2

Classi III

Giudizi classi 3

 

Verbali Primaria e Secondaria

Modello Verbale ottobre
Modello Verbale Novembre
Verbale Scrutinio I Quadrimestre Classi 1° - 2° - 3° - Criteri comportamento
Modello Verbale Marzo

VERBALE MARZO

Modello Verbale Aprile
Modello Verbale Maggio

VERBALE MAGGIO

Verbale Scrutinio Finale classi 1° e 2° e Informativa genitori
Verbali Dipartimento e Commissioni

MODELLO VERBALE DIPARTIMENTO E COMMISSIONE

Verbale dipartimento

Verbale-Commissioni

Verbale Prescrutinio II Quadrimestre 1° - 2° - 3° e Report

VERBALE PRESCRUTINIO FINALE CLASSI 1-2-3

REPORT ALUNNI A RISCHIO RIPETENZA

Report alunni rischio ripetenza

Verbale Gennaio per consiglio orientativo classi III

Verbale Gennaio per consiglio orientativo classi III

Verbale scrutinio finale primaria

 

 

Modulistica scuola Primaria

Programmazioni disciplinari

ITALIANO

PROGR ITALIANO IV A

PROGRAM ITALIANO III

PROGRAM. ITALIANO CLASSE I a

PROGRAMMAZIONE DISCI CLAS V ITA

PROGRAMMAZIONE ITALIANO CLASSE II

MATEMATICA

Matematica CL. V

progr. matematica classe 4a

PROGRAMMAZIONE CLASSE 3 A MATEMATICA

PROGRAMMAZIONE mate CLASSE I manu

MATEMATICA classe 2 A

GEOGRAFIA

PROGRAM. GEOGRAFIA CLASSE III A

PROGRAM. GEOGRAFIA CLASSE IV

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE CLASSE II B GEOGRAFIA

geografia CLASSE 1

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE CLASSE V GEO

STORIA

programmazione cittadinanza e costituzione

CLASSE 1 STORIA

CLASSE 5 storia PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE

CLASSE II STORIA

PROGRAM. STORIA CLASSE IV

programmazione di storia classe 3A

INGLESE

INGLESE classe II

INGLESE classe III

INGLESE classe IV

INGLESE classe V

classe I INGLESE

ARTE E IMMAGINE

Arte e Immagine CLASSE II

ARTE IMMAGINE CLASSE I

ARTE IMMAGINE CLASSE V

ARTE IMMAGINE IV

PROGR ARTE E IMMAGINE III Primaria

MOTORIA

classe 2 motoria PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE

motoria 1

motoria cl. V

PROGRAM. MOTORIA CLASSE IV

CLASSE III

MUSICA

PROGR. MUS. III

PROGRAMMAZIONE DI MUSICA CLASSE IV

programmazione musica CL. I

PROGRAMMAZIONE MUSICA CLASSE II

programmazione musica classe V

IRC

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE IRC CLASSE QUARTA 2016_2017 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE IRC CLASSE QUINTA 2016_2017 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE IRC CLASSE SECONDA 2016_2017

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE IRC CLASSE TERZA 2016_2017

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE IRC CLASSE PRIMA 2016_2017

SCIENZE

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ANNUALE DI SCIENZE E TECNOLOGIA classe 2 A

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE scienze CL. V

scienzE 1

PROGRAMMAZIONE CLASSE 3A SCIENZE E TECNOLOGIA

PROGRAMMAZIONE DI SCIENZE classe 4a

Situazione iniziale della classe
Relazioni finali, disciplinari e Report finale
Scheda raccordo Infanzia-Primaria
Verbali I e II quadrimestre
Certificazione Competenze - Compiti Unitari e Rubriche Valutative

SCHEDA FINALE CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE PRIMARIA

SCHEDA_PRIMARIA_certificazione_competenze2-11-14

COMPITI UNITARI

Modello progettazione compito unitario

Materiali Prove Ingresso e Prove standardizzate

VALUTAZIONE INTERNA D'ISTITUTO

Il nostro Istituto, ai fini della valutazione interna dei processi di apprendimento e in base agli obiettivi predisposti nel PDM (Piano di Miglioramento), prevede la somministrazione di tre prove standardizzate per classi parallele nella scuola Secondaria e Primaria di tutte le sedi secondo le modalità previste nel Vademecum di seguito allegato.

Vademecum prove standardizzate

Griglia generale raccolta dati prove ingresso

GRIGLIA REGISTRAZIONE VOTI PR INGRESSO

Scheda Progettazione Alternativa IRC

SCHEDA PROGETTAZIONE ALTERNATIVA IRC

SCHEDA ALTERNATIVA IRC PRIMARIA

Criteri Valutazione disciplinari e comportamento

 

Modulistica scuola Infanzia

Documento di Passaggio alla scuola Primaria

Documento di Passaggio alla scuola Primaria

documento di passaggio

Materiali per osservazioni sistematiche
Schema Programmazione
Documento informativo d'ingresso
Scheda progettazione Alternativa IRC

SCHEDA PROGETTAZIONE IRC

SCHEDA ALTERNATIVA IRC infanzia

CHIUDI
CHIUDI
Dimensione font
Contrasto